Site icon Inverso – Giornale di poesia

Vera D’Atri – Una poesia

Decrepito figlio mio, Telemaco, figlio

di padre eroe,
nutrito assieme agli ospiti,
attristito.
Non sorge mai il tuo giorno.
Il mare delle sue leggende è un grande
occhio azzurro che ciclopico
ti annega.
Exit mobile version