Eleni Artemiu Fotiadu – Poesie

Traduzioni di Crescenzo Sangiglio Da Rem (2019) I COME AVREBBE DOVUTO ESSERE un letto biancocandide lenzuolaun balcone con amori rampicanti si arrampica silenziosoun libro peduncolole sue foglie appoggia sulle dita(un po’ prima il sogno è sempre primavera)negli occhi due remi selvatica colombae un sobbalzo nella menteper un cielo che cadendomi demolisce il cancello Rem (Μανδαγόρας, 2019) ΟΠΩΣ ΘΑ ΕΠΡΕΠΕ ΝΑ ΕΊΝΑΙ ένα λευκό κρεβάτικάτασπρα σεντόνιαμπαλκόνι … Continua a leggere Eleni Artemiu Fotiadu – Poesie

Mattia Tarantino – Poesie da “Fiori estinti”

Da Fiori estinti (Terra d’ulivi, 2019) * La stanza Si ammala la parola, le mie vertebre si curvano in silenzio. Non piove che acqua sporca, e questa stanza è troppo bianca: morirò nel singhiozzo delle allodole. * Un salmo usurato Comando che il tuo cuore tossisca timido, tra le mani degli angeli. Poiché non fui che un salmo usurato; il profeta dei morti e il … Continua a leggere Mattia Tarantino – Poesie da “Fiori estinti”

Letizia Di Cagno – Cinque poesie da “Urla la fine che pianta germogli”

Dentro di te Svegliami da questi passiche imbiancano una notte mainotte, dall’interno fischiato degli alberi,lunghe steppe, raid desertici,chiamata dentro di te una volta ancorala timidezza di essere al mondo. * Se fossi Se fossi una materia meno distruttivadel tuo respiro periferico,io le prenderei tutte insiemele insignificanze per come sono,se solo fossero. * Anno Domini MMXVIII Il giorno incomincia dai vestiti sudati.La disidratazione dall’acqua.Questi sottili ricatti … Continua a leggere Letizia Di Cagno – Cinque poesie da “Urla la fine che pianta germogli”

Chiara Evangelista – Quattro inediti

INTELLIGENTI PAUCA Intelligenti pauca. A poco a poco ho la voce rauca nello sperare che qualcuno traduca quanto trasuda da questa mano cruda. Intelligenti pauca. A poco a poco ho la voce rauca nel gridare quanto mi seduca una parola nuda che difendo da barracuda. Intelligenti pauca. A poco a poco ho la voce rauca nello spiegare che se non mi trovate sono nel Triangolo … Continua a leggere Chiara Evangelista – Quattro inediti

Vernalda Di Tanna – Quattro poesie

Tumefatte le parole dal vino sono impastate verità alle strade sotto un olivo tratteggiate. La pazienza della terra, uno stormo frantumato dalla pioggia: bere è stato misurarsi il respiro, tenersi per sguardi. ***** Mi abbottoni le note alle parole – fa difetto alla mia lingua il tuo nome, detto a viva voce. Il mio cappotto ha il colore del legno, della carta, ripete il mio … Continua a leggere Vernalda Di Tanna – Quattro poesie

Olimpia Buonpastore – Versi

A mamma piacciono tre ragazzini. Uno che è biondo e somiglia a mio padre, uno che è un cane e a cane ha quattro zampe. Il terzo che festeggia dodici anni facendosi legare a una colonna – mamma gli benedice l’intestino inaugurando lo strap-on più lungo del quartiere. Gli pratica una figa rudimentale tra l’ano e lo scroto. Quanto sangue da fare carnevale. Continua a leggere Olimpia Buonpastore – Versi