Massimo Dagnino – Inediti da ‘Paesaggi parassitari’

I La spiaggia rilascia la notte fino a quando le colline non sembrano un fondale; ride bianco il volto a voragine. Lampeggiante la spia rossa del molo oltremodo il suo farsi crisalide fa ricrescere lo spazio della sua ingente veranda misconosciuta. A distanza lampioni ricalcano vie sobillano lo sguardo a isolare lettere adagiate in compresenza lo sputo illibato sull’erba. II Occhi introiettano la luna un … Continua a leggere Massimo Dagnino – Inediti da ‘Paesaggi parassitari’