Giovanni Perri – Versi

Benedette le aiuole di settembre, parole alberate, cani che guardano i tram;
quei muri bassi di attracco per tutte le notti
non ancora entrate in una scena di pioggia e urina
nell’immenso parcheggio dell’amore a sè stante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...