Alessia D’Errigo – Versi

Con le mani so ben baciarti, sbagliarti, polverico

come una fossa, sembiante d’ipotenuse; viene

a spargermi il costato d’unguenti, Maddalenica di canti in rivolta

lambisco le fenditure, mi torco per poter lasciare la foga

al mammifero più puro e lattante. Tu scortica pure,

questi scorticatori illuminano le polveri e tutto si fa imbrigliare.

Dovizia pagliacciante di corpi: è una festa!

Ora canta, canta, canta

sii bava di questo amore, perdonami piccolo baco

di questo implorante implorante soccorso

sono io che vivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...