Olimpia Buonpastore – VI

In Spagna. È notte. Mamma si masturba
col nostro canarino. Pa’ la osserva
dal fondo dell’armadio. Mamma stringe
le cosce, un clic, distrugge il cranio al povero
Birdy. Mi tocco. Mamma viene tutto
il sangue dell’uccello. Ancora stringe:
e le cosce aderiscono perfette
e il piumato è una nuvola di umori
spiaccicati, di sacre ossette cave.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...