Eleonora Rimolo – Una poesia da “La terra originale”

Dalle carcasse dei gatti lasciate 

nella cenere di questi disastri 

sale un fumo di arancia rossa 

amarissima, riconosciuto veleno: 

forse la ricorderemo questa strage 

nella malattia, come non sai se di gioia 

o rabbia o noia piangono abbracciati 

quei due seduti avvinghiati 

sopra la panchina, dietro il campanile, 

mentre ci avvolge tutti la stessa nube 

rubina, l’uguale sorte tremenda. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...