Enza Armiento – Versi

Dove sei in questo eterno contrasto di luci e ombre
dove hai sepolto l’ascia
dove l’urna di nettare sottratta alle mammelle delle api?
Ho fame
sulla terra chicchi di grano e tuo figlio è un artigiano
vende pezzi di pane a sazi
ha anche aperto un esercizio dal buon profumo
attira diavoli e poveri senza mani
ma l’hanno scritto così, d’amore
poi i se e i ma
il baratto per un nome, una fede, un dogma
e quell’ombra che arriva dal mare, sempre
quando si fa giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...