Luca Lanfredi – Poesie da “Il coraggio necessario”

Discorso indiretto

Sono questi i muri
tra i quali ci inventiamo
come gli scherzi, la neve, le rincorse,
o le parole che la sola pneumatica
sospinge.

Poi, rimane l’importanza
dell’ultima azione rarefatta e
l’essere racchiusi tra le pagine,
nel clamore dei bordi che si accendono.

*

Fine d’anno

E siamo anche stati quel gesto mimato
di riaprire il cassetto, come se ne fosse
possibile l’idea.

Sono le mani che tracciano la storia:
un vicolo di cenni, un
cerchio, e tutto
il resto.

*

VI

La città vecchia, dicono.
Di qua e di là dall’acqua.
La tua poesia, dicono, parla dei morti
come di quelli che non lo sono
più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...