Margherita Fabbri | Anime fradicie

proposta della redazione
da Anime fradicie (Transeuropa, 2021)


4

lacero i muri chiamandoli specchi
sulle montagne più alte l’eco è diventata buio

7

ho sgranato a brano a brano la mia terra
martoriandone l’orgasmo

13

TAPPATE LA BOCCA AI MURI CHE NON SI VENGA A SAPERE CHE NON HANNO PIÙ NULLA DA DIRE

22

l’incredulità di Dio basta spingermi oltre quella porta non vedi
che c’è il nero e non finisce non vedi che

32

è così che si vive
così come si prega
una mano sugli occhi le altre dietro la schiena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...