Classifica 2019/2020. Due anni di Inverso – Giornale di poesia

Il 2020 è stato un anno difficile per tutti. Per la nostra rivista, particolarmente. Il progetto di Inverso è nato, nel 2018, insieme a Gabriele Galloni. La sua morte ha segnato un solco nelle nostre vite e tra le nostre pagine. In questi mesi abbiamo raccolto i materiali che lo riguardano: articoli, interviste, commenti critici. Da gennaio ne ospiteremo l’archivio, che porterà il suo nome. … Continua a leggere Classifica 2019/2020. Due anni di Inverso – Giornale di poesia

Carla Viganò – Ritocchi marginali

di Beatrice Orsini * “Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda.” Il monito con cui Italo Calvino ci consegna le chiavi delle sue città invisibili offre anche un grimaldello per avvicinare la scrittura, lieve e precisa, di Carla Viganò nella silloge “Ritocchi marginali” pubblicata da Lepisma Floema, dove Milano, città di nascita e … Continua a leggere Carla Viganò – Ritocchi marginali

Nino De Vita – ‘U vaccaru

a cura di Pietro Romano * Il legame con il dialetto di Cutusio mira a rievocare, sull’asse del tempo, un mondo che il poeta sente ineludibilmente perduto e ciononostante ancora possibile nella misura della narrazione. Caratteristico di questa «epopea minima» è la messa in evidenza di dettagli colti nella loro oggettività attraverso l’uso di un linguaggio crudo, atto a raccontare le storie degli òmini. Storia … Continua a leggere Nino De Vita – ‘U vaccaru

Lorenzo Mele – Poesie da “Casa mia non ha le ringhiere”

Casa Casa mia non ha le ringhiere:è un giardino senza alba,un ramo che scorre verso il mattino. * Agosto Me ne vado nel caldo di agosto:lascio i miei resti tra le briciole di pane; nel lavello piatti da lavare, tra le pagine parole sporche, latrati, bave di cane. * Attesa Rannicchiato agli angoli del letto,in quarantena da giorni e non mai uscito. Là fuori è … Continua a leggere Lorenzo Mele – Poesie da “Casa mia non ha le ringhiere”

Bruno Di Pietro – Baie

di Luca Ariano Dopo lo straordinario successo di consensi e di critica di  Colpa del mare e altri poemetti (Oèdipus, 2017), Bruno Di Pietro, sempre per lo stesso editore campano, dà alle stampe la raccolta Baie. Si tratta di una raccolta divisa in quattro sezioni in cui la prima In limine consta di una sola poesia che è già una dichiarazione di poetica dell’autore: “ … Continua a leggere Bruno Di Pietro – Baie

Francesco Randazzo – Poesie da “Itaca deserta ruggine”

Sventolano dappertutto brandelli di tela,riconosco la mano di Penelope, tessitura fitta,strappi larghi e rabbiosi, colori forti, sbiaditi.Sembrano le bandiere del mio naufragio,schioccano secchi contro i pali rugginosi,mi rimproverano urlando: – Troppo tardi! Troppo[tardi!Eppure sono qui, penso, sono qui, finalmente.Ma dove sono veramente? È questa Itaca?La mia isola artificiale si sgretola al tocco della[mano,e la speranza è diventata polverosa morte.[Nessuno.Un pescecane ha spezzato i suoi dentisulla … Continua a leggere Francesco Randazzo – Poesie da “Itaca deserta ruggine”

Emiliano Peguiron – Poesie

Trinciati Siamo stati trinciati come tabaccoe confezionati in bustine colorate che fanno male:scritte di sofferenza, malattia, mortema ci comprano lo stesso.Pollici pressano sul filtro,ci modellano nella nostra fragileabitazione di carta sottile, sottilissimacome certe lingue che ci chiudono.Non possiamo più uscire,saltati da una prigione all’altra,posizionati tra le labbra più variee denti dritti, storti, con o senza carie. Eccola la fiaccola pronta a mandarci in fumo.Aspetta un … Continua a leggere Emiliano Peguiron – Poesie

Luca Pizzolitto – Poesie da “Tornando a casa”

Fisso il tuo volto Fisso il tuo volto nel sipariodella resa, chiedo perdonoper ogni mancato riguardo,per ogni più piccola distrazione. Da qui il nostro nomeappartiene al tempo edal tempo discende. Dopo tanta notte le mie manicercano il mattino. * Cose Nell’oblio che taglia il cielo,nell’aria gelida, scura di pioggia,il canto della sera è un fiore d’argentostrappato alla noia, alla dimenticanza. Mantengo il terrore di non … Continua a leggere Luca Pizzolitto – Poesie da “Tornando a casa”

Sabrina Amadori – Poesie da “Vuoto frontale”

Ad ogni passo sentiamodivenire la terrae noi animati ed eterninel silenzio dell’ombramentre fuori, ancoraogni cosa ripetee non resta che il corpola linea giallail getto della follache si riversa negli occhi. * Adesso che il fiato si è spezzatoti respiro il fianco con la frontepartire è svuotare le bracciail peso del condizionale sulle labbra. * Ci ritorniamo negli occhila bocca raccoltaquel lavorìo per somigliarci. * La … Continua a leggere Sabrina Amadori – Poesie da “Vuoto frontale”