Toni Chira – Poesie

traduzioni di Dana Cora Quando arriverà  la lucidità e ci troverà impreparati.Quando mi preme e quando mi fa male.Quando la distanza e il siparioScompaiono dall’inizio.Ricordo i piccoli spruzziSotto i quali la pioggia era appena visibile,Lo spazio intimoIn cui non sono mai esistito.Giorni di zavorra nel cortile anteriore,Cattivo atteggiamento, degno di pietà,Le mie poesie che non fermano la pesteE non restituiscono la vita. Tutta quella assoluta … Continua a leggere Toni Chira – Poesie

Antonio Calabrese – Poesie

a cura di Ilaria Palomba Regionale Genova – Milano Giochiamo tra i silosIn sputi di stagni gelidiIn campi di cemento verde,la domenica pomeriggionel sole della campagna pavese.Noi bambini di Tortona, Voghera, Bronilasciamo correre i trenisopra le nostre teste paonazze. Un nuovo blues                                            Un nuovo blues verrà a salvarcimentre c’incantiamo a vederei fili dei tram elettrizzare nella notte. Con la voce rauca, il tabacco nelle tasche,le … Continua a leggere Antonio Calabrese – Poesie

Maria Teresa Giustozzi – Poesie

Poteva accadere in maggio Poteva accadere in maggiodi andare di notte per boschidove una volta sorse un suonodi siringa, come una voce sorridente Bianco era il suolo nel notturno restituitoal silenzio, bianchi grappoli di fiori di acacia Allora, l’amore non era altroche invenzione di un’immagine,e melodia che descrivevail numero dei miei passi e il loro disegno,per gradi infiniti di bellezza. Ricordo la casa che sfioriva  Ricordo la … Continua a leggere Maria Teresa Giustozzi – Poesie

Elena Denisa Alexandru – Il primo inverno

Entre deux L’inverno sterile rigetta il corpomalato dell’estate – ecco che ilpianto lo inarca e la gola chiude– che soffochi la ripudiata: m’ha abbandonato, m’ha abbandonato nelsettembrino suicidio dello sguardo. Luiera molto allegro. L’erba è cresciutacalpestata dallo stivale, attraversata dall’ombra. Come recisi il verso ricolmoproprio a metà, così recisi la carne dell’inverno. Le beau mariage Il bianco cadrà. Il bianco si spoglieràdel vestito da sposa. … Continua a leggere Elena Denisa Alexandru – Il primo inverno

Chiara Evangelista – Poesie

Avrai una donna con le occhiaie Avrai una donna con le occhiaie,autobiografie di battaglievissute tra le rime delle palpebree profondissime tenebre.Avrai una donna con le occhiaie,cronologie delle sue giornatepassate a riemergere da macerie.Avrai una donna con le occhiaie,abbazie di forza e bellezza,brezza in vecchie nebbie. Intelligenti pauca Intelligenti pauca.A poco a poco ho la voce raucanello sperare che qualcuno traducaquanto trasudada questa mano cruda.Intelligenti pauca.A … Continua a leggere Chiara Evangelista – Poesie

Ferruccio Benzoni – Diario di un’amicizia

da Il Foglio Clandestino n°84/85 di Gabriele Zani * Di Ferruccio Benzoni, nato a Cesenatico il 18 febbraio 1949, mi sono occupato più volte, sia prima sia dopo la sua scomparsa. Lo conobbi nella primavera del 1983, quando gli portai da leggere le mie prime poesiole: «solo più tardi realizzai che non avrei potuto scegliere un momento peggiore per incontrarlo: era appena morto il suo grande … Continua a leggere Ferruccio Benzoni – Diario di un’amicizia

Pillole di poesia #3 – Massimo Ferretti

a cura di Ilaria Grasso * Massimo Ferretti è stato un poeta, scrittore e giornalista italiano. Nato a Chiaravalle nel 1935, Ferretti ha operato tra le Marche, dove è nato per poi ritornare perché deluso dal mondo editoriale, l’Umbria per via degli studi universitari a Perugia e il Lazio o meglio Roma per la sua attività di poeta, scrittore e giornalista. È stato in contatto … Continua a leggere Pillole di poesia #3 – Massimo Ferretti

Pillole di poesia #2 – Giovanna Marmo

a cura di Ilaria Grasso fotografia di Dino Ignani * Giovanna Marmo è originaria di Napoli. È poeta, performer e artista visiva. La visione, l’occhio, l’attenzione ai particolari e alle scenografie sono la materia di cui è composta la sua poesia. Ho selezionato una sua poesia dalla raccolta Oltre i titoli di coda (nino aragno editore) perché mi è parsa particolarmente significativa. Già dal titolo … Continua a leggere Pillole di poesia #2 – Giovanna Marmo

Rosario Dipasquale – Poesie da “Condense”

La metrica delle circostanze non è che ubriaca E il ritmo regolare è solo leggenda: la scansione degli attimi è sincope e contrattempo  Si ripropone la cerimonia dell’addio e il più lungo, e consueto seguito di sottintesi – illusioni sfibranti condensate a furia sull’orlo del distacco a reclamare un’esistenza qualsiasi –  L’abitudine, quasi fatta, suggerisce un copione mai completamente digerito e, se non c’è strazio, certo, qualcosa graffia  – I secondi vanno per le … Continua a leggere Rosario Dipasquale – Poesie da “Condense”